Durante le feste si è soliti stappare un numero di bottiglie non indifferente. In particolare, per la cena della vigilia e il veglione di capodanno spesso si servono ai propri commensali un numero di vini che solitamente è pari al numero delle portate. E’ sicuramente tanto l’entusiasmo di poter proporre ai propri amici dei vini abbinati ad hoc per ogni portata ma, a feste finite, spesso ci si ritrova la cucina piena di “fondini”. Bottiglie magari aperte da due giorni contenenti le ultime gocce del delizioso Barolo o dello Champagne acquistato appositamente per celebrare le feste. Vini che gettati nel lavandino fanno piangere il cuore. Ecco quindi alcune idee per tentare di recuperare gli avanzi di vino.

Innanzitutto assicuratevi di aver preso tutte le precauzioni per rallentare il più possibile i processi di ossidazione. Utilizzate tappi a gabbietta ermetici per gli spumanti, non mettete il cucchiaino nel collo della bottiglia…non funziona è solo una leggenda metropolitana. Per i rossi e i bianchi fermi utilizzate o tappi ermetici oppure i tappi Vacu-vin, particolari tappi dotati di pompetta in grado di estrarre l’ossigeno dalla bottiglia.

Vacu Vin Pompa Salvavino Concerto con 4 Tappi per Il Vuoto - Nero
894 Recensioni
Vacu Vin Pompa Salvavino Concerto con 4 Tappi per Il Vuoto - Nero
  • Crea un vuoto ermetico che conserva il vino una volta aperta la bottiglia
  • Impedisce il processo di ossidazione che è responsabile del deterioramento del vino
  • Incorpora un meccanismo 'click' brevettato che indica quando si stabilisce il vuoto ermetico

Non tagliuzzate il tappo in sughero in modo da farlo rientrare nel collo della bottiglia innanzitutto perchè non assicura isolamento dall’ossigeno ed in secondo luogo perchè finirete con il far cadere i trucioli di tappo all’interno del vino.

Riponete i bianchi e i rosati in ambienti freschi, non nel mobile accanto ai fornelli insomma.

Una volta assicurato il vino, avete circa 2 giorni per pensare che cosa farne.

La prima idea che viene in mente è quella di riutilizzarli in cucina. Ecco quindi alcune ricette che spero possano esservi utili nel trovare ispirazione. Iniziamo con alcune preparazioni a base di Spumante:

Trota allo spumante

Tagliare a tranci la trota, infarinarli, spruzzarli con succo di limone e spumante, salare, pepare e cuocere per 15 minuti-20′, piano, lasciando ridurre il fondo. Infine unire prezzemolo tritato e, a piacere, poca panna.
Ingredienti:

  • 1 trota salmonata di 1000 g
  • Farina
  • 60 g di burro
  • 1 limone (succo)
  • 1 bicchiere di vino spumante
  • Sale
  • Pepe
  • Prezzemolo
  • Panna

Spaghetti delicati

Fate appassire per 10 minuti, in una casseruola con l’olio, il trito di aglio e cipolla. Aggiungete il passato di pomodoro, salate e cuocete per pochi minuti. In questo sugo versate gli spaghetti cotti e scolati al dente, aggiungendo 2 grosse manciate di parmigiano grattugiato. Padellate per un attimo, mescolate con il rimanente spumante e servite.
Ingredienti:

  • 500 g di pasta tipo spaghetti
  • 2 spicchi di aglio
  • Cipolla tritata
  • 400 g di passato di pomodoro
  • 5 cucchiai di olio d’oliva
  • Formaggio parmigiano grattugiato
  • 1 bicchiere di vino spumante

Scampi allo spumante

Lavate gli scampi sotto l’acqua fredda corrente e incidete il dorso con un coltellino. Mettete in una padella l’olio con la cipolla tagliata a grossi pezzi, salate, pepate, coprite e fate stufare a fiamma bassissima per 5 minuti. Scoperchiate, unite gli scampi e fateli insaporire per alcuni minuti. Alzate la fiamma e bagnate con lo spumante, poi fatelo evaporare mescolando. Eliminate la cipolla e unite la panna, fate addensare, correggete di sale e servite. Ottimo accompagnamento per questo piatto è il riso pilaf.
Ingredienti:

  • 1000 g di scampi
  • 50 g di cipolla
  • 100 g di panna
  • 10 cl di vino spumante
  • 25 cl di olio d’oliva extra-vergine
  • Sale
  • Pepe

Salsa allo spumante

Servendovi di un mixer, frullate i gamberetti e uniteli alla salsa besciamella già pronta. Condite con il sale e il pepe e aggiungete lo spumante. Mescolate bene il tutto, e otterrete un composto abbastanza denso. Salsa ideale per pesci lessi e arrosti.
Ingredienti:

  • Salsa besciamella
  • 60 g di gamberetti lessi sgusciati
  • 1/2 bicchiere di vino spumante
  • Sale
  • Pepe

Risotto allo spumante

Rosolare nel burro la cipolla finemente affettata. Unire il riso e far insaporire per qualche minuto. Unire lo spumante e far evaporare a fuoco vivo. Portare il riso a cottura aggiungendo poco alla volta il brodo. Poco prima di togliere dal fuoco unire la panna e controllare il sale. Lasciare addensare un poco e servire.
Ingredienti:

  • 400 g di riso
  • 40 g di burro
  • 150 cl di panna
  • 25 cl di vino spumante
  • Cipolla
  • 100 cl di brodo

Se invece avete del vino rosso da smaltire, ecco alcune ricette utili per fare un utilizzo intelligente del vino avanzato:

Bucatini con sugo d’agnello

Tagliate l’agnello in piccoli pezzi e rosolateli in abbondante olio insieme con aglio (che toglierete appena avrà preso colore), rosmarino e alloro. Bagnate con un po’ di vino e lasciate evaporare. A questo punto aggiungete anche la polpa di pomodoro, sale e pepe e portate a termine la cottura su fiamma bassa. Nel frattempo lessate i bucatini in abbondante acqua salata, scolateli e mescolateli al sugo completando con una spolverata di pecorino grattugiato.
Ingredienti:

  • 400 g di pasta tipo bucatini
  • 200 g di polpa d’agnello
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 foglie di alloro
  • 400 g di polpa di pomodoro
  • Vino rosso
  • Formaggio pecorino grattugiato
  • Olio d’oliva extra-vergine
  • Sale
  • Pepe

Brasato al vino rosso

In un tegame scaldate burro e olio, poi insaporitevi carota, cipolla, sedano e prezzemolo tritati. Quando hanno preso colore aggiungete la carne girandola più volte perché assuma un colore uniforme. Dopo dieci minuti versate due cucchiai di acqua calda e un primo bicchiere di vino continuando ad aggiungerne via via che evapora. Ci vorrà circa un’ora. A questo punto, riducete il calore, coprite e cuocete per circa tre ore fino a quando la carne è diventata molto tenera e il sugo cremoso. Tagliate la carne a fette, disponetele sul piatto da portata e coprite con il sugo e servite.
Ingredienti:

  • 1200 g di carne di manzo
  • 30 g di burro
  • 1 bottiglia di vino rosso
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 gambo di sedano
  • 2 chiodi di garofano
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 3 cucchiai di olio d’oliva
  • Farina
  • Sale
  • Pepe

Bistecche ubriache

Cuocere le bistecche nell’olio già caldo, salarle e peparle. Toglierle dalla padella e versare nel fondo di cottura un bicchiere di vino rosso lasciandolo evaporare. Unire un trito di aglio e prezzemolo e i pomodori, cuocere per qualche minuto e versare il tutto sulle bistecche. Servire calde.
Ingredienti:

  • 4 bistecche di vitello
  • Sale
  • Pepe
  • Vino rosso
  • Aglio
  • Prezzemolo
  • 2 pomodori pelati

Braciole di maiale al vino

Porre le braciole in un tegame largo e basso, irrorarle con l’olio, salarle, peparle e cospargerle con un trito finissimo d’aglio, salvia e rosmarino; farle rosolare bene da ogni parte a fuoco vivo e a recipiente scoperto, 5 minuti per lato. Trascorso questo tempo, irrorarle con il vino rosso e lasciarlo evaporare quasi del tutto. Togliere la carne dal fuoco e servirla subito, ben calda.
Ingredienti:

  • 4 braciole di maiale da 150 g ognuna
  • Olio d’oliva
  • Sale
  • Pepe
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 foglie di salvia
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 bicchiere di vino rosso

Carpa al vino

Lasciate la carpa a bagno per 2 ore in acqua fredda. Sgocciolatela, evisceratela e lavatela con cura. In un tegame scaldate due cucchiai d’olio con una noce di burro e fatevi appassire le carote, le cipolle e il sedano finemente tritati. Dopo un quarto d’ora mettete la carpa nel recipiente, regolate sale e pepe, bagnatela con il vino allungato con un po’ d’acqua. Portate a bollore a tegame scoperto, poi coprite e cuocete piano per 45 minuti. Togliete il pesce dal tegame e adagiatelo sul piatto da portata. Passate le verdure di cottura al mulinetto, mettetele di nuovo nel sugo, fate addensare e mantecate con una noce di burro. Servite la carpa con la salsa.
Ingredienti:

  • 1 carpa da 1000 g
  • 50 cl di vino rosso
  • 2 carote
  • 2 cipolle
  • 1 costa di sedano
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • Burro
  • Sale
  • Pepe

Segnaliamo infine la possibilità di congelare il vino avanzato. In rete si possono trovare testimonianze di persone che congelano il vino nelle vaschette da ghiaccio in modo da avere all’occorrenza dei “dadi di vino” da utilizzare per insaporire sughi e preparazioni.

Tutte le ricette sopra elencate sono tratte da cucinare.meglio.it, che vi consigliamo di consultare per poter trovare numerose altre idee su come riutilizzare gli avanzi delle feste.

Ultimo aggiornamento 2019-03-26. Link di affiliazione. Immagini da Amazon Product Advertising API