Avete a disposizione poco spazio per la conservazione dei vini ma non per questo volete rinunciare a berne quando siete in compagnia di pochi amici? Non è necessario possedere una cantina sotterranea, né una cantinetta elettrica di grandi dimensioni! Se infatti non si hanno pretese da sommelier ma si ama comunque il vino si può optare per l’acquisto di un piccolo frigorifero da vini che svolge bene il suo dovere senza consumare troppo.

È il caso della cantinetta WR-7508 della Tristar, marchio olandese che dal 1977 è noto per la qualità e l’affidabilità dei suoi elettrodomestici. Scopriamo allora le caratteristiche tecniche di questa cantinetta, a chi è più adatto il suo acquisto e quali sono i suoi pro e contro.

Caratteristiche tecniche: design minimalista e bassi consumi energetici

Piccola, manegevole, facilmente trasportabile. La cantinetta Tristar WR-7508 è di piccole dimensioni e di poco ingombro: misura infatti 52 centimetri di profondità, 46 centimetri di altezza e 25,4 centimetri di larghezza, per un peso pari a circa 9,5 Kg. Questa caratteristica la rende davvero perfetta non solo per essere tenuta a terra, ma anche per essere posizionata sui mobili della cucina, tra i ripiani e le mensole, alla stregua di un fornetto microonde, l’importante è che vi sia una presa elettrica da alimentazione nelle vicinanze. Può contenere fino ad un massimo di otto bottiglie, per una capacità totale di 21 litri circa.

Essendo monotemperatura, consente la conservazione e la refrigerazione di una sola tipologia di vini (sono rossi, solo bianchi, rosé o spumanti). Il suo range di temperatura interna va dai 7 ai 18 gradi, e raffedda fino a 16 gradi in meno rispetto alla temperatura ambiente: ciò significa che sarebbe meglio tenere questa cantinetta in un ambiente che non superi i 25-26 gradi esterni. Monoscomparto, la temperatura di conservazione è regolabile attraverso un dispositivo touchscreen sul fronte della cantinetta, a luci led, molto visibile e con accensione a pulsante on/off. Il rumore prodotto non supera i 35 decibel, per cui può essere considerata abbastanza silenziosa.

La classe energetica a cui appartiene è, inoltre, una classe A+, il che garantisce bassissimi consumi, stimati intorno ai 93 Kw all’ora. Design minimalista, dato che questo piccolo elettrodomestico è realizzato interamente in acciaio inox smaltato, con maniglione incavato sul lato sinistro. Il fronte è invece in vetro. Al suo interno presenta quattro piccoli scomparti separati da tre ripiani in metallo cromato (non in legno, quindi), ed è sostenuta da quattro piedini regolabili in altezza. Presente anche una vaschetta per l’acqua. Garantisce, infine, una vibrazione minima, che se eccessiva è invece dannosa per i vini.

I pro e i contro: qualità a prezzo accessibile, ma poco accessoriata

La prima cosa che può essere annoverata tra i pro di questa cantinetta riguarda le sue compatte dimensioni: essendo piccola e relativamente leggera, può essere facilmente trasportabile in diverse stanze. Ovviamente sarebbe meglio tenerla in ambienti freschi, visto che la temperatura interna non può scendere sotto i 16 gradi rispetto a quella esterna.

Altro vantaggio è la sua appartenenza ad una classe energetica A+, il che garantisce consumi elettrici davvero molto bassi rispetto ad altri elettrodomestici di questo tipo, anche più grandi, che di solito appartengono a classe B o C. Tra i pro anche il suo elegante design, minimalista ed essenziale, che può rendere questa cantinetta anche un oggetto di complemento di arredo.

Belli anche i piedini di appoggio, che garantiscono stabilità alle bottiglie. Ci sono però anche dei “contro”. Il più importante, che viene segnalato anche in alcune recensioni, è quello di avere scaffaletti non in legno ma in metallo cromato: questo fatto non garantisce ai vini conservati il mantenimento al giusto tasso di umidità, vantaggio invece conferito dal legno. Il metallo cromato, pur non essendo sconsigliato in assoluto, non rappresenta insomma il top per la conservazione ottimale di un vino.

Il fatto che il frigorifero/cantinetta Tristar WR-7508 possa poi contenere al massimo otto bottiglie non lo rende ideale per chi voglia avere sempre con sè più varietà di vino.

Un ultimo accenno, tra i piccoli svantaggi, può essere dato dalla rumorosità: sebbene non eccessivamente rumoroso (37 decibel possono essere tanti per chi è più sensibile al rumore, considerando che esistono in commercio dispositivi che emettono 17 decibel d rumore) viene comunque percepito da alcuni come “fastidioso”.

Per chi è più adatta: funzioni basic per amatori

La cantinetta Tristar WR-7508 può certamente rappresentare una comoda soluzione per tutti coloro che, pur essendo amanti del vino, non si definiscono “esperti” né hanno grosse pretese in termini di conservazione e degustazione di più vini. Otto vini possono certo costituire un buon punto di partenza per cominciare ad apprezzare il vino, magari con amici e per fare anche bella figura durante delle visite.

Questa cantinetta non consente, però, la conservazione contemporanea di più tipologie di vini (ad esempio rossi o spumanti), per cui non è l’ideale se si vogliono tenere in cantina più varietà di vino. Adattissima per i rossi presenta delle pecche per i bianchi o le bollicine, soprattutto d’estate, poiché la temperatura interna non è mai freddissima.

Può però rappresentare la scelta ideale se si mira a non spendere grosse cifre con una media qualità di prestazioni e se non si vuole consumare molto, vista la classe energetica A+ a cui appartiene questo particolare frigorifero.  Adatta, infine, anche a chi ha un occhio estetico per l’arredamento e non rinuncia al bel design.

Conclusioni

In conclusione si potrà dire che la cantinetta Tristar Wr-7508 rappresenta un’ottima scelta per chi sta iniziando la bella avventura della conoscenza del vino. Si tratta, in sostanza, di un buon elettrodomestico, prodotto da una delle aziende più conosciute sul mercato, che garantisce prestazioni di un discreto livello.

Meglio per la conservazione dei vini rossi rispetto ai bianchi o agli spumanti, è però una buona scelta anche per refrigerare altre bevande che non hanno bisogno di una temperatura di servizio estremamente bassa. Ottimo il rapporto qualità/prezzo.

Sconsigliata, invece, a chi desidera performance di conservazione e climatizzazione (non è infatti una cantinetta climatizzata).

Offerta
Cantinetta Tristar WR-7508: 8 bottiglie, Classe energetica A+
113 Recensioni
Cantinetta Tristar WR-7508: 8 bottiglie, Classe energetica A+
  • La cantinetta contiene fino a 8 bottiglie con una capacità di 21 litri
  • Raffredda fino a 16 °C al di sotto della temperatura ambiente
  • Non occupa troppo spazio, date le dimensioni di: 52 x 25,4 x 46,5 cm

Galleria fotografica

Ultimo aggiornamento 2019-05-22. Link di affiliazione. Immagini da Amazon Product Advertising API