Riscoprire la nostra bella Italia a tavola è uno dei modi più piacevoli. Pare d’accordo anche la Camera di Commercio di Viterbo insieme con la Provincia visto che hanno scelto di promuovere l’undicesima edizione delle Feste del Vino della Tuscia, evento che prenderà avvio il 27 di luglio.

Degustando vini a cinque stelle si potrà ripercorrere la storia di Civitella d’Agliano, Tarquinia, Gradoli, Montefiascone, Castiglione in Teverina e Vignanello, suggestivi borghi medievali tutto storia, fascino e profumi.

Un festival enogastronomico con tutte le carte in regola: i visitatori possono riscoprire i piatti e vini locali guidati da esperti sommelier e giornalisti specializzati, visitare cantine e vigneti e gustare il folklore regionale partecipando a tante esibizioni.

Si tratta di eventi che trascinano il turista direttamente nell’enogastronomia del paese che visita e che consentono di assaggiare e non solo ammirare il fascino di particolarità regionali tutte italiane. Merito soprattutto del sentito coinvolgimento dei produttori locali grazie alla presenza dei quali lo standard qualitativo anno dopo anno si è innalzato notevolmente.

Un immersione a 360 gradi nelle eccellenze della Tuscia, da degustare lentamente.