Quando si pensa alle cantinette per vini, immediatamente ci vengono in mente brand stranieri, come il francese Cavist, il tedesco Klarstein, o anche l’olandese Koenig. Pochi sanno, invece, che anche un marchio storico italiano come Candy produce frigoriferi da vino per tutte le esigenze di consumatori attenti.

L’azienda produttrice della prima lavatrice in Italia, nel lontano 1945, anche per il vino e altre bevande progetta elettrodomestici fidati e che garantiscono all’acquirente prestazioni e durata. Uno di questi elettrodomestici è la CCV 150 EU, un frigo/cantina dalla grandezza media che può risolvere diversi problemi di conservazione dei vini.

Scopriamo allora tutti i dettagli di questa cantinetta, a cominciare dalle sue caratteristiche principali e proseguendo su quali sono i suoi pro e contro (orientamento per un eventuale acquisto). Daremo poi uno sguardo al target a cui questo elettrodomestico è dedicato (per chi è più adatto), traendo poi conclusioni finali anche sul rating emesso dai consumatori.

Offerta
Cantinetta Candy CCV 150
18 Recensioni
Cantinetta Candy CCV 150
  • Conserva fino a 24 bottiglie alla temperatura ideale
  • Cantinetta monozona con temperatura impostabile manualmente
  • Classe di efficienza energetica B
  • 6 ripiani + cassetta

Caratteristiche principali: essenziale ma dotata di tutte le funzioni

Realizzata interamente in acciaio nero inossidabile, questa cantinetta possiede una capacità di 122 litri, che corrispondono alla conservazione di circa 42 bottiglie.

La sua apertura a sportello può essere cambiata nella direzione, grazie alle cerniere reversibili che possono essere applicate allo sportello. Il vetro leggermente oscurato consente ai vini di restare al riparo dalla luce forte, così come il suo sistema di regolazione dell’umidità (compreso tra il 50 e l’80%) fa sì che l’ambiente interno non diventi mai troppo secco (con conseguenze nefaste sul tappo e poi sul vino).

Dotata inoltre di un sistema antivibrazioni, impedisce che le bottiglie subiscano brusche scosse.

Il range qui va dai 7 ai 18 gradi, ma qualora la temperatura dovesse scendere troppo (e nel caso dei vini rossi ciò costituirebbe un problema), il compressore si arresta automaticamente e la cantinetta avvia un processo di sbrinamento.

Non esiste un display a Led, per cui occorre sottolineare che questa cantinetta non è digitale. Sette gli scomparti di conservazione: sei per le bottiglie più piccole (75 cl) e uno, quello più in basso, per bottiglie anche più grandi e che hanno bisogno di stare più al freddo. Mentre infatti i primi sei scomparti sono intervallati da scaffali in metallo, l’ultimo è costituito da una specie di “cestello”. 

Non è una cantinetta dual zone, e ciò significa che vi si può conservare una sola tipologia di vini (o solo rossi o solo bianchi o solo spumanti, etc.). Per quanto riguarda la rumorosità, invece, la Candy CCV 150 Eu si attesta sui 45 decibel di suono emesso, mentre la classe energetica a cui appartiene è la B.

Uno sguardo alle misure: sono 84 i centimetri di altezza, mentre la larghezza misura 50 cm e la profondità 56: si tratta perciò di un bel mobile da interior design senza essere ingombrante. Il peso ammonta, d’altro canto, a 30 chili, per cui non è un elettrodomestico che possa essere spostato frequentemente in ogni angolo della casa, anche perché possiede un cavo di alimentazione che non risulta come molto lungo.

Anteprima Prodotto Voto Prezzo
Candy CCV 150 SKEU Cantinetta Candy CCV 150 SKEU Cantinetta 18 Recensioni 399,00 EUR 224,25 EUR

Tutti i pro e i contro dell’acquisto: bella e pratica ma manca il display digitale

I pro

La Candy CCV 150 EU si mostra subito come elettrodomestico elegante, in grado di fungere anche da complemento d’arredo (pur non raggiungendo i livelli di design di un marchio come Cavist). Lo dimostrano le motivazioni all’acquisto addotte dai consumatori all’interno di alcune recensioni.

Altri motivi per cui questa cantinetta risulta scelta dagli acquirenti consistono nella presenza delle cerniere reversibili per lo sportello, che la rendono adattabile a qualsiasi apertura; nella regolazione dell’umidità (quindi si apprezza il fatto che questa cantinetta sia climatizzata); nel processo di sbrinamento e nel sistema antivibrazione automatico. 

Positivo anche il fatto che è molto spaziosa e che appartenga alla classe energetica B, poco dispendiosa sui consumi elettrici.

I contro

Di contro, occorre parlare anche di alcune pecche possedute da questo frigo/cantina.

Quello di maggior rilievo è il non possedere un display Led digitale per la regolazione della temperatura interna. Quest’ultima viene infatti regolata tramite una rotella potenziometrica all’interno, che però non riesce a garantire una precisione massima (molti hanno risolto con termometri da vino inseriti all’interno). 

Alcuni consumatori fanno inoltre notare nelle loro recensioni che la cantinetta non riesce a contenere 42 bottiglie, ma si arriva a 38, per via della grandezza di alcune bottiglie di spumante. Questo accade perché questo frigo cantina è progettato per bottiglie di 750 ml, non più grandi. Infine, la Candy CCV 150 EU non è una dual zone, perciò non è adatta per chi desidera conservare diverse tipologie di vino insieme.

Per chi è più indicata: per gli amanti del vino e ristoranti o wine bar

Essendo ben strutturata e dalle dimensioni abbastanza notevoli, la Candy CCV 150 Eu può essere l’ideale in una casa spaziosa e moderna, magari posta in un ambiente tipo una tavernetta o un grande salone. Bella anche da vedere, può essere tenuta a vista durante le cene con amici. 

Il numero di bottiglie conservate è piuttosto elevato: questa caratteristica non la rende perciò fuori luogo all’interno di un ristorante, di un piccolo locale o di un wine bar. Occorre però ricordare che non è una cantinetta dual zone, per cui se si vorranno conservare diverse tipologie di vino insieme si dovranno acquistare più pezzi.

Conclusioni

In conclusione si può certamente annoverare la cantinetta Candy CCV 150 EU come un buon acquisto, soprattutto considerando che essa viene prodotta da un brand italiano da sempre noto per la sua affidabilità. Se la si cura bene non delude: fa il suo lavoro con scrupolo e restituisce vini sempre alla giusta temperatura. L’aggiunta di un termometro per vini è però la soluzione migliore. visto il suo non possedere una temperatura digitalizzata. 

Inoltre, il suo ottimo rapporto qualità prezzo la rende appetibile per diverse tasche, ed abbordabile alla fascia media. Sia che si possieda un piccolo ristorante, un wine bar o semplicemente si voglia godere di un buon bicchiere di vino in compagnia degli amici, questo acquisto sembra una buona soluzione.

Scheda tecnica

Offerta
Cantinetta Candy CCV 150
18 Recensioni
Cantinetta Candy CCV 150
  • Cantinetta vino
  • Capacità 42 bottiglie
  • Intervallo temperatura da 7 a 18 gradi

Fotogallery

Ultimo aggiornamento 2019-06-18. Link di affiliazione. Immagini da Amazon Product Advertising API