Vino Veritas

Vino e pizza: un abbinamento possibile?

La tavola è per alcuni prima di tutto abitudine, e quando si serve pizza la connessione mentale più ovvia è quella con la birra, cugina del vino. Ma chi non ama la birra? E per chi preferisce il vino l’abbinamento con la pizza è possibile?

La risposta potrebbe essere: perché no? In fondo scegliere di abbinare ad un determinato piatto del vino consente di esaltare il sapore dell’uno e dell’altro e soprattutto aiuta la digeribilità del pasto. Fermo restando che quest’ultima è legata anche e soprattutto agli ingredienti che compongono la pietanza e alle forme di cottura (nel caso della pizza farina, lieviti, sale, acqua, condimenti e forno), abbinare alla pizza del buon vino può avere degli effetti positivi non solamente in fatto di gusto, ma anche in fatto di facilità della digestione.

Senza scendere nei dettagli tecnici dei quali ci curiamo davvero poco quando ordiniamo la pizza seduti al tavolo della nostra pizzeria preferita, è bene ricordare che gli effetti sulla digestione saranno diversi se si sceglie di abbinare alla pizza un vino rosso o un vino bianco. Tutto merito dei polifenoli del vino, che svolgono funzioni differenti se provenienti da uve rosse o bianche. I vini rossi ad esempio contengono in dosi massicce antociani e resveratrolo capaci di regalare equilibrio dopo il consumo di alimenti troppo grassi, mentre la interessante presenza di flavonoidi e riboflavina nei vini bianchi consente di riequilibrare l’assunzione eccessiva di sali di sodio e di potassio (presente per altro nelle carni bianche e nelle pietanze a base di pesce).

Altra differenza non da poco da fare è quella fra i vini fermi e a doppia fermentazione: scegliere di abbinare alla pizza le bollicine aiuta la secrezione gastrica e salivare e aumenta la mobilità intestinale e digestiva; la presenza di anidride carbonica e di ioni di magnesio combatte la ritenzione idrica e grazie ad un effetto sul corpo simile a quello della dopamina, le bollicine stimolano l’appetito e agiscono contro la depressione.

Abbinare del vino alla pizza, sia esso rosso, bianco o frizzante è non solo possibile, ma anche consigliato, a patto che il vino sia di qualità e che si tenga sempre in considerazione il condimento della pizza prima d’ordinare la bevanda da associargli (o viceversa).

Se a questo punto ti stai domandando “sì, ma quale vino posso abbinare alla mia storica quattro formaggi”, nel prossimo articolo avrai la risposta. Intanto, qualche anticipazione…

Falanghina del Sannio Vino Bianco DOC, 750ml
21 Recensioni
Falanghina del Sannio Vino Bianco DOC, 750ml
  • Denominazione: Falanghina del Sannio DOC
  • Vitigni: Falanghina
  • Ideale come aperitivo, accompagna qualsiasi tipo di antipasto, piatti a base di pesce e verdure, formaggi freschi.
Il Bianco Sicilia DOC, La Segreta - 750 ml
7 Recensioni
Il Bianco Sicilia DOC, La Segreta - 750 ml
  • 50% Grecanico 30% Chardonnay 10% Viognier 10% Fiano
  • Colore giallo chiaro con riflessi verdi che ne anticipano la freschezza.
  • Al naso note giovanili agrumate e floreali, bilanciate da vive note mediterranee
Greco di Tufo DOCG, Feudi San Gregorio - 750 ml
14 Recensioni
Greco di Tufo DOCG, Feudi San Gregorio - 750 ml
  • Temperatura di servizio: 10/12 °C
  • Vitigno: Greco 100%
  • L'abbinamento con piatti di mare è l’ideale

E tu cosa ne pensi dell’abbinamento pizza vino? Mai sperimentato?

Ultimo aggiornamento 2021-06-16. Link di affiliazione. Immagini da Amazon Product Advertising API

Avatar

Claudia Zedda

1 commento

  • Buona sera ..beh secondo me pizza e vino è un’abbinata vincente, addirittura meglio della birra basterebbe assaggiare vari vini con le pizze che solitamente si mangiano, ad esempio con la pizza e acciughe mi piace il pinot grigio, con la margherita ad esempio bevo bene il cabernet, con la diavola un bel merlot ,insomma ognuno la sua.
    Ciao complimenti bell’argomento