pop-ornEcco un’altra notizia strana, stranissima, di quelle che non ti aspetteresti mai di leggere. Eppure alla “genialità” non c’è limite; così capita che in un felice venerdì pomeriggio ti passi sotto gli occhi una notizia che può far sorridere, può incuriosire o può mettere i brividi: oggi parliamo di pop corn imbevuti nel vino.

I pop corn alternativi, studiati e prodotti dall’azienda Populence di New York hanno lo scopo dichiarato non tanto d’essere accompagnamento e abbinamento a del buon vino, quanto di esaltare le proprietà organolettiche di alcune bottiglie.

Nello specifico, la casa produttrice dichiara che in base al calice di vino che si desidera bere potranno essere acquistate tipologie diverse di pop corn. Al momento ne esistono in commercio almeno due varianti: una da accompagnare al Pinot Noir Chocolate Drizzle e l’altra al Sauvignon Blanc Katle delle annate 2011 e 2012.

Naturalmente prima di dare un giudizio, in negativo o in positivo sul nuovo prodotto in circolazione bisognerebbe provarlo. Detto fatto: è possibile acquistare online i pop corn imbevuti nel vino alla modica cifra di 37 euro per il pacco large size, e 6 euro per quello small size. Per i wine lovers viaggiatori incalliti invece c’è anche la possibilità di acquistare la novità a Manhattan al numero 1 di  West 8th Street , nel Greenwich Village.

Io invece sono una tradizionalista, e i pop corn preferisco mangiarli alla vecchia maniera, salati e davanti a un bel film.