La Valle d’Aosta è una regione completamente montuosa, che presenta caratteri idonei per la coltivazione della Vitis Vinifera solamente nella vallata centrale, delineata dallo scorrere della Dora Baltea. Il terreno dei 700 ettari coltivati a vite è principalmente sabbioso-argilloso e le forti pendenze hanno costretto la costruzione di terrazzamenti.

Il clima è continentale, con inverni lunghi e freddi ed estati brevi ma calde, con escursioni termiche mitigate dalla presenza di laghi e corsi d’acqua. La produzione annua si attesta suo 20 mila ettolitri di vino, di cui quasi la metà VQPRD. I vitigni a bacca rossa più coltivati sono: Petit rouge, Nebbiolo, Barbera, Gamay e Dolcetto. Tra i vitigni a bacca bianca troviamo: Prie Blanc, Muller Thurgau, Chardonnay e Petit Arvine. Da segnalare la presenza di vitigni a bacca grigia come Pinot grigio, Cornallin e Mayolet.

Vini della Valle d’Aosta, le denominazioni della regione: