Parliamo oggi del Barbera d’asti Tanguera dell’azienda agricola Vada. Il Tanguera è ottenuto dalla Barbera coltivata nel comune di Coazzolo a 300 metri sul livello del mare e con esposizione ad Ovest.

Versando il Tanguera nel calice si nota subito il colore rosso rubino particolarmente vivo, la trama non eccessivamente fitta ma una tinta che  arriva a macchiare le pareti del calice. La consistenza è media. Già alle prime rotazioni dal calice si sprigiona un forte aroma fruttato e pungente, segno premonitore di un profilo olfattivo di impatto.

All’esame olfattivo non si smentisce, l’impatto è forte, di note fruttate esaltate da una punta balsamica che letteralmente si fa strada in gola quasi a voler darci un assaggio di quello che sarà l’esame gustativo.

Al palato il Tanguera si conferma un vino coerente sotto tutti i punti di vista: abbastanza morbido, cosi come sospettavamo già dalla mescita, molto caldo, sicuramente secco e dal tannino appena pronunciato. Un vino equilibrato, molto intenso e ideale per primi piatti untuosi e saporiti.

Infine, una nota sul sistema di produzione dell’azienda agricola Vada, sempre attenta al rispetto degli equilibri della pianta e sensibile al tema della riduzione dell’utilizzo di solforosa in cantina:

Il sistema di potatura invernale, la scacchiatura e l’utilizzo moderato di concimi fanno si che le nostre piante si adattino ad una produzione piuttosto costante di uva ogni anno, senza dover effettuare diradamenti esagerati, agevolando l’equilibrio vegeto-produttivo della pianta e di conseguenza un vino equilibrato naturalmente. La nostra filosofia è che il vino si fa nella vigna e in cantina si cerca di ottenere il miglior prodotto in modo naturale e con il minimo utilizzo di antiossidanti.

Hai assaggiato questo vino? Votalo assegnandogli da 1 a 5 stelle:
(6 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...