Umbria, una piccola regione di grandi vini. Con il suo 70% di territorio collinare, l’Umbria è una regione vocata per la coltivazione della Vitis Vinifera. In particolare, la produzione di vino si concentra nella fascia sub-appenninica, caratterizzata da terreno argilloso-calcareo.

Umbria, vista del Lago Trasimeno

Il clima è caratterizzato da inverni freddi ed estati calde ma secche e ventilate, condizione ideale per le vigne. Tra i vini umbri più conosciuti citiamo le 2 DOCG: Sagrantino Montefalco e Torgiano Rosso Riserva. La gastronomia della regione è di stampo contadino ed impreziosita dalla presenza di tartufi. Il Nero di Norcia, ideale se utilizzato in preparazioni gastronomiche, ed il bianco dell’Alta valle Tiberina, ottimi anche se utilizzati a crudo. Tra i vitigni tipici a bacca rossa più coltivati in Umbria citiamo: Sangiovese, Sagrantino, Aleatico, Aglianico, Canaiolo nero, Carignano nero e Grechetto rosso. Tra quelli a bacca bianca troviamo: Trebbiano toscano, Grechetto, Verdello, Malvasia bianca lunga, Canaiolo bianco e Manzoni bianco.

Vini dell’Umbria, le denominazioni della regione: