vino-formaggioL’associazione vino formaggio è forse una delle più frugali e gustose che possa venir in mente: la conoscevano bene i nostri nonni che la mettevano in atto senza pensarci troppo, meglio se in compagnia di un tozzo di pane, e questo sfizioso spuntino, che poi somiglia molto da vicino ad un pasto completo, inizia a ritrovare il gusto dei wine lovers moderni.

Proprio così, perché dopo complicati abbinamenti sensoriali il palato inizia a reclamare a gran voce la semplicità del gusto, tutta concentrata in una bella bruschetta a base di formaggio e accompagnata da un buon vino.

Sarà per questo che il 26 maggio, durante lo svolgimento dell’evento “Cantine Aperte” a pochi passi dalla storica Via del Prosecco i wine lovers tradizionalisti avranno la possibilità di degustare all’interno della latteria storica di San Pietro di Felletto (in provincia di Treviso), un mondo infinito e sfizioso di formaggi artigianali .

Chi avrà il coraggio di abbandonare per qualche ora la Strada del Prosecco, che d’altronde non si muove, potrà visitare un’azienda vecchia di cent’anni, scoprire i locali nei quali avviene la stagionatura del formaggio e il suo affinamento, fare slalom fra formaggi dalle forme insolite e scoprire questo delizioso prodotto artigianale nel suo tempio di produzione.

Nutrita la mente, non temete arriverà anche il momento di riempire lo stomaco: fra i prodotti che potranno essere degustati i più attesi sono i bio caprini e vaccini freschi e stagionati . Il San Pietro in cera d’api, il Piccolo fiore di bufala, la Robiola di capra con cuore di tartufo e il Millefoglie al Marzemino di Capra ubriacato appunto nel vino Marzemino.

Insomma un’esplosione di gusto! Durante lo svolgimento dell’evento non mancheranno abbinamenti indimenticabili fra vini locali, spuma di robiola e formaggi di bufala.  Indispensabile portar con sé appetito e voglia di sperimentare e lasciare a casa diete e restrizioni.