Dopo la pausa di maggio, riprende, come da programma, il ciclo di incontri di “Vinospettiva” ideato ed organizzato dall’Associazione Culturale Tempo Binario, tenuti dal noto eno-gastronomo e giornalista Fabio Turchetti. Il progetto, che nasce dall’idea di fornire la conoscenza di quegli elementi fondamentali per poter riconoscere in anticipo le caratteristiche del vino da degustare, si prefigge di diffondere tra gli appassionati quella capacità critica utile nella fase che precede la degustazione vera e propria e di fornire quegli elementi valutativi di base da utilizzare prima di aprire una bottiglia o anche semplicemente prima di scegliere se comprarla, analizzando il vino sotto una diversa ed inconsueta prospettiva, da cui il curioso nome.

Vinospettiva

Il primo incontro tenutosi il 21 aprile scorso, ha visto protagonisti, grazie al consorzio di tutela dei vini doc Collio, cinque vini del Collio, la zona collinare che circonda Gorizia tra il fiume Judrio ed il confine con la Slovenia, caratterizzata da peculiarità che hanno meritato e meritano sempre un degno approfondimento. “Camminando nei vigneti tra i profumi e i colori delle colline goriziane”, Fabio Turchetti e Roberto Spera, ospite della serata e autore quest’ultimo del recente libro dal titolo “Il collio è ….” (collana Vini in Viaggio, ali&no editrice), hanno accompagnato i partecipanti in un viaggio tra le piccole e grandi realtà di questa affascinante terra di vini. I temi dei prossimi incontri di martedi 16 giugno e di martedi 23 giugno saranno, rispettivamente, “Le qualità nascoste dei vini sardi” (per scoprire quanto la Sardegna, senza una particolare ostentazione, sia capace di offrire al grande pubblico) e “Rosso Sud” (dove troveranno spazio cinque vini rossi provenienti da Abruzzo, Basilicata, Puglia e Calabria). I due incontri che chiuderanno il ciclo nella sua fase pre-estiva, si svolgeranno, come sempre, presso l’enoteca Kottabos, in via Celimontana 32, Roma, sempre alle ore 19.00 per poi riprendere con un nuovo programma dopo l’estate. Per qualsiasi informazione visitare il sito dell’associazione www.tempobinario.com oppure contattare info@tempobinario.com.