Il Trentino, la regione più a Nord d’Italia, è terra di vini di ottima qualità. Proprio la sua posizione influisce in maniera determinante alla produzione di vini pregiati. il clima, alpino e sub continentale, è caratterizzato da inverni freddi ed estati fresche e ventilate.

Panorama del Trentino

Le alpi sono uno scudo naturale contro i freddi ed unidi venti settentrionali e sono fondamentali nel determinare ampie escursioni termiche, sia stagionali che giornaliere. Queste escursioni termiche permettono, soprattutto in prossimità della vendemmia, la concentrazione delle sostanze negli acini e l’esaltazione di caratteristiche aromatiche. La produzione annua è contenuto, circa 600 ettolitri di vino, quasi tutti di qualità. Il terreno collinare e montuoso permette una ottimale esposizione al sole ed un corretto drenaggio dell’acqua, abbondante in virtù di copiose precipitazioni. Tra i vitigni a bacca bianca più coltivati vi sono Muller Thurgau, Chardonnay, Pinot bianco e Nosiola. Tra quelli a bacca rossa: merlot, Marzemino, Cabernet Sauvignon, Teroldego, Schiava grossa. Lagrein e Pinot nero. Giocano un ruolo fondamentale, più che in altre regioni, i vitigni a bacca grigia, Pinot Grigio e Gewurztraminer, che in questa zona riescono ad esprimersi al meglio.

Vini del Trentino, le denominazioni della regione: