La Liguria è forse una delle regioni d’Italia più impervie per la coltivazione della Vitis Vinifera. Terreno collinare per il 35% e montuoso per il restante 65%, con montagne che si affacciano a picco sul mare. Clima mite continentale ed elevata siccità, con precipitazioni rare ma abbondanti.

Vigneti terrazzati tipici della Liguria

In questo paesaggio impervio sono coltivati a vite 1.900 ettari che fruttano all’anno circa 70.000 ettolitri di vino. Assolutamente da visitare la zona delle Cinque Terre, con vigneti terrazzati a picco sul mare, serviti da moderne monorotaie che facilitano il lavoro in questi vigneti eroici. Nonostante le difficoltà, in Liguria è possibile incontrare dei vini di indubbia qualità. In Liguria si prediligono vitigni a bacca bianca come Vermentino, Pigato, Albarola, Bosco, Lumassina e Trebbiano toscano. Tra i vitigni rossi troviamo Sangiovese, Dolcetto, Ciliegiolo e Rossese.

Vini della Liguria, le denominazioni della regione: